Vento

Puoi piegarmi, scuotermi, spezzare i miei rami, strappare i miei frutti; sento le mie radici ridere di te e della tua prepotenza, freddo vento invernale.

Arrogante ti insinui tra le poche foglie rimaste, le disperdi lontano per poi tornare a vedere cos’altro puoi rubare. Nulla rimane se non la corteccia dura e viva che mi proteggerà da te sopra ogni cosa. Quindi soffia, soffia pure, e quando tu non avrai più fiato in gola io invece sarò ancora qui ad aspettare un’altra Primavera.

 

Vento-tra-gli-alberi-Albero-inclinato-e1407162775938

Annunci